SCARICA IL MODULO PRIVACY

SCARICA ALLEGATO A  

Articolo 1

Premessa

L’Associazione Media Aid Onlus (di seguito “Media Aid”) nasce con l’obiettivo di promuovere e sostenere media e iniziative culturali in Paesi in via di sviluppo e in comunità svantaggiate.

L' Associazione finanzia progetti di ricerca che analizzino il ruolo che l’informazione e la comunicazione possono svolgere nel favorire la consapevolezza dei diritti, il contrasto e l'eliminazione delle discriminazioni. 

 

DISPOSIZIONI GENERALI

Articolo 2

Finalità

Con il presente bando, Media Aid istituisce due borse di studio finalizzate a sostenere giovani laureandi che mirino ad approfondire, attraverso la propria tesi di laurea magistrale/specialistica, iniziative di Associazioni, Istituzioni, Enti italiani e internazionali, che abbiano sperimentato o intendano sperimentare l'efficacia dell'uso di media tradizionali o innovativi in progetti di cooperazione o miranti allo sviluppo di comunità svantaggiate.

 

Articolo 3

Borse di studio

Vengono stanziate due borse di studio, del valore di 1.000,00 euro lordi ciascuna. I vincitori del bando riceveranno il riferito importo, a mezzo bonifico bancario, dopo aver discusso il proprio elaborato di tesi. 

L’intera cifra verrà erogata dall’Associazione Media Aid. Ciascun candidato potrà presentare domanda per una sola delle seguenti linee di ricerca del bando. 

 

Prima linea di ricerca: “Comunicazione e media a sostegno dei diritti delle donne”

 

Per questa borsa il/la candidato/a dovrà affrontare nel proprio progetto di ricerca:

  • studi nazionali e/o internazionali sull'efficacia dell'utilizzo dei media, tradizionali e/o innovativi, nell'acquisizione di competenze in settori rilevanti per la qualità della vita delle donne (diritti, sanità, istruzione ecc.); 
  • attività di Associazioni e/o Istituzioni che abbiano realizzato progetti o stiano progettando iniziative di empowerment delle donne attraverso l'uso di media tradizionali (radio, radio comunitarie, tv ecc.) e/o innovativi (siti web, social media ecc.) in Paesi in via di sviluppo.  

 

Seconda linea di ricerca: “Il ruolo dei media nella tutela dei minori” 

 

Per questa borsa il/la candidato/a dovrà approfondire nel suo progetto di ricerca:

  • studi nazionali e/o internazionali sull' efficacia dei social media nel contribuire al rafforzamento della consapevolezza di diritti e all’acquisizione di contenuti informativi su temi di rilievo per i minori; 
  • attività di Associazioni e/o Istituzioni che abbiano realizzato progetti o stiano progettando iniziative basate sull’uso di media tradizionali e/o innovativi, ai fini del superamento di situazioni di discriminazione sociale, culturale e razziale, con particolare riferimento ai minori.

 

Articolo 4

Requisiti di Ammissione

Possono partecipare alla selezione tutti coloro che rispettano i seguenti requisiti, pena l’esclusione:  

  • essere iscritto/a nell’anno 2023/2024 al secondo anno di uno dei corsi di Laurea magistrale/specialistica della Facoltà di Scienze Politiche, Sociologia, Comunicazione dell’Università di Roma “La Sapienza”;
  • aver sostenuto quasi tutti gli esami del proprio percorso di studi e dichiarare che intende laurearsi entro l’anno accademico 2023/2024. Saranno ammessi soltanto i candidati a cui mancano al massimo quattro esami;
  • avere un’età inferiore ai 30 anni al momento della scadenza del bando. 

 

La domanda, che dovrà contenere i dati anagrafici, cittadinanza, Codice Fiscale, la linea di ricerca per la quale si presenta la candidatura, la Facoltà, il Corso di Laurea, l’insegnamento e il relatore/trice con il/la quale verrà svolto il lavoro di tesi, dovrà essere corredata dei seguenti documenti: 

  • copia del documento di riconoscimento fronte/retro; 
  • modulo compilato e firmato per la presentazione della candidatura, con consenso per il trattamento dei dati personali (allegato A - SCARICA ALLEGATO A e SCARICA IL MODULO PRIVACY);
  • curriculum Vitae; 
  • lettera motivazionale;
  • certificazione universitaria che contenga l’elenco degli esami sostenuti e le relative valutazioni della carriera accademica magistrale;
  • copia del diploma di Laurea Triennale; 
  • progetto di tesi indicando (file pdf):

- Nome, Cognome e Insegnamento di cui è titolare il/la professore/ssa che ha accettato la proposta di tesi;

- Abstract (MAX 300 parole) e indice, anche provvisori, del proprio progetto di tesi;

- Metodologia della ricerca;

- Sessione di laurea prevista per la discussione della tesi. 

 

Articolo 5

Modalità e termini di presentazione della domanda

DATA PROROGATA

 

Il/la candidato/a dovrà presentare la propria domanda di partecipazione al bando inviando un’e-mail al seguente indirizzo di posta elettronica: mediaaidbando@gmail.com corredata di tutti i documenti e le informazioni di cui all’art. 4 del presente bando.

Il/la candidato/a dovrà premurarsi di inviare gli allegati in formato zip non superiore ai 20 Megabyte, nominandolo con il proprio nome e cognome.

La domanda per la partecipazione al bando dovrà essere inviata entro e non oltre le ore 23.59 del 24 maggio 2024, pena l’esclusione dalla selezione. 

 

Articolo 6

Assegnazione delle borse di studio

Le domande verranno valutate da una Commissione, nominata dal Consiglio Amministrazione di Media Aid, composta da due soci/e di Media Aid e un/a docente universitaria/o esperta/o nel campo della comunicazione, i quali individueranno un vincitore per ciascuna linea di ricerca di cui all’art. 3 del presente bando. 

La Commissione comunicherà, a mezzo e-mail, l’esito della selezione ai soli vincitori delle due borse di studio entro e non oltre 60 giorni dalla scadenza del bando indicata all’art. 5. 

 

 

                                    Articolo 7

Criteri di valutazione della Commissione e punteggi

La Commissione valuta gli elaborati (abstract della tesi e progetto della tesi) in centesimi e sulla base dei seguenti criteri:

  • caratteristiche del progetto di tesi, con particolare attenzione alla pertinenza rispetto alla linea di ricerca prescelta, allo stile espositivo e alla metodologia scelta (MAX 60 punti); 

 

  • qualità del Curriculum Vitae e accademico del/la candidato/a, con particolare attenzione alle esperienze eventualmente maturate nell'ambito della tutela dei diritti umani e dell’impegno sociale (MAX 30 punti);

 

  • motivazioni espresse dal/la candidato/a nella propria lettera motivazionale (MAX 10 punti);

Qualora più candidati dovessero totalizzare il medesimo punteggio, la Commissione darà precedenza al candidato/a più giovane.

 

Articolo 8

Condizioni di esclusione delle domande di ammissione

A pena di invalidità della candidatura e conseguente esclusione del candidato dalla selezione del presente bando, gli elaborati (abstract della tesi e progetto della tesi) devono essere frutto del lavoro personale ed originale del candidato. Non verranno ammessi progetti/elaborati già vincitori di precedenti e diversi premi di laurea o borse di studio alla data di presentazione della candidatura.

 

Articolo 9

Pubblicazione dei risultati della selezione

I nomi dei due vincitori, assegnatari delle due borse di studio, verranno pubblicati sul sito ufficiale dell’Associazione (https://www.mediaaid.it/index.php) e sul sito ufficiale della Facoltà di Scienze Politiche, Sociologia, Comunicazione del La Sapienza di Roma (https://web.uniroma1.it/spsc/) entro e non oltre 60 giorni dalla scadenza del bando indicata all’art. 5.

 

Articolo 10

Diritti

Con la partecipazione al presente bando, ciascun autore resta legittimo titolare della proprietà intellettuale dei contributi inviati e acconsente, qualora selezionato, alla pubblicazione delle tesi vincitrici, e/o di loro estratti, sul sito di Media Aid che acquisisce i diritti di pubblicazione e di sfruttamento non esclusivo. Media Aid si riserva, altresì, di utilizzare le tesi vincitrici del presente bando per perseguire i propri scopi statutari (a titolo meramente esemplificativo e non esaustivo: utilizzo degli elaborati per interventi a conferenze, webinar ecc.). Gli autori restano liberi di riutilizzare il contenuto dei propri elaborati. 

 

 

 La Presidente   Anna Donato                                                                                                                                   Roma, 15 Febbraio 2024

 

 

 

Schermata_2023-01-06_alle_151301.png

di ADRIANO DI BLASI 

A due anni dall’inizio della collaborazione tra Rai Radio3 e Radio Maendeleo, Mediaaid.it ha intervistato Anna Maria Giordano, che spiega il percorso fatto insieme e i motivi che hanno portato al gemellaggio tra queste due emittenti.

Continue reading

Schermata_2023-01-06_alle_150325.png

di PAOLA LONGOBARDI 

Il progetto, guidato da Michele Gulinucci, per un gruppo di giovani operatori radiofonici sia dal punto di vista tecnico che della programmazione radiofonica. Obiettivo: cercare di superare, anche attraverso la reciproca conoscenza, odi e intolleranze ereditati dal conflitto

Continue reading

IMG_5106.jpg

di SARA MUSA 

Media Aid raccoglie l’appello di Gianni Toma del Cospe e a Radio Shabab arriva una nuova antenna. L'emittente palestinese che serve una comunità di giovani aveva dovuto interrompere le trasmissioni a causa di attrezzature deteriorate. Il programma Dai voce ad una radio, ha permesso di aiutare nel giugno 2016 la radio a ripartire. 

Continue reading

IMG_5089.jpg

DI PAOLA LONGOBARDI - 6 giugno 2013

Nato a novembre del 2011 nell’ambito del progetto “Diversi ma uguali, il progetto UndeRadio, portato avanti da MediaAid e Save the Children,  è alla sua seconda edizione. Più di 800 gli studenti di Roma italiani e stranieri coinvolti nella creazione di inchieste di strada, programmi di musica, interviste doppie tra adolescenti di diverse etnie e culture e  di seconda generazione. FACCIAMO IL PUNTO CON EMILIANO SBARAGLIA

Continue reading

Schermata_2022-06-08_alle_205256.png

di PAOLA LONGOBARDI

Due giornalisti italiani, soci di Media Aid, insegnano nuove tecniche dell'informazione nel sobborgo della metropoli. Alessandra Atti di Sarro e Claudio Farinelli raccontano la loro esperienza in collaborazione con Sizakuyenza. E 13 giovani imparano con passione.

Continue reading

IMG_2827.JPG

di ADRIANO DI BLASI e PAOLA LONGOBARDI

La cooperazione trentina è impegnata da dieci anni in progetti di sviluppo nel campo agricolo,sanitario,scolastico. Cinque anni fa è partita l'avventura di una radio comunitaria. La storia di Radio Caia nelle parole di Paolo Rosatti, presidente del Consorzio Associazioni con il Mozambico.

Continue reading

IMG_5084.jpg

di MARCELLO ANSELMO e LORENZO PAVOLINI

Ecco il resoconto del workshop radiofonico che si è svolto nella capitale keniota, dal 6 al 14 dicembre 2011, da Lorenzo Pavolini. Vi hanno preso parte una dozzina di giovani con diversi livelli di esperienza giornalistica e di broadcasting. I temi trattati, i risultati, i prodotti, le emozioni dei partecipanti.

Continue reading

IMG_5090.jpg

di PAOLA LONGOBARDI - 4 marzo 2012

Si è concluso il primo anno di attività di UndeRadio , la web-radio studentesca per l’integrazione e contro le discriminazioni, realizzata da Save the Children e Media Aid Onlus con il patrocinio della Federazione Nazionale Stampa Italiana.

Continue reading